Attendere...

 Per cortesia, attendere il ricaricamento della pagina.

Cenni storici

L'ex chiesa sussidiaria dei Santi Quirico e Giulitta, retta dai padri Disciplinati, viene riscontrata all'interno dei confini della parrocchia di Sant'Andrea Apostolo già nel 1601 (Bonafossa sec. XVIII).

Dallo studio della cartografia catastale, a partire da quella teresiana del 1723, il volume della chiesa non muta, se non nei corpi accessori prospicienti la strada vicinale della costa di San Quirico, ora in parte adibiti a rimesse.

Altre fonti storiche citano l'esistenza di un oratorio dedicato a San Quirico (Grandi 1856), senza però entrare nel merito della questione.

Foto d'epoca
Una foto della chiesa risalente alla prima metà del XX secolo; dietro vi si nota la ciminiera del caseificio di cascina Casello, ora demolita.

Sulle origini dell'edificio non esistono, ad ogni modo, fonti certe; gli affreschi riscoperti nel corso degli anni novanta risalirebbero al tardo rinascimento; vi si riscontrano, inoltre, analogie strutturali con la chiesa di Santa Maria della Grazie a Soncino, quali la forma della pianta e la collocazione del campanile, oltre che la loro posizione lungo l'antica via consolare che collegava Cremona con Bergamo.

Foto degli anni CInquanta
Una foto scattata quando l'interno venne adibito ad officina.

Nel 1950 la chiesa veniva sconsacrata e quindi svuotata degli arredamenti sacri: parte furono venduti e parte destinati alla chiesa parrocchiale di sant'Andrea.

Quindi, l'edificio fu adibito a refettorio per i bambini provenienti dalla cascine, quindi magazzino di varie attività fino agli Settanta.

Foto degli inizi del XX secolo
Un'altra foto risalente ai primi decenni del XX secolo.
 Ultimo aggiornamento: 14/06/2019


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto